Pennisetum

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Pieno Sole
Irrigazione Moderata
Terreno Fresco e ben drenato
Fioritura Agosto – Ottobre

Principali caratteristiche della pianta

Pennisetum

I Pennisetum sono graminacee perenni particolarmente utilizzati sia nelle aiuole dei giardini che in vaso sui terrazzi
Hanno un portamento molto elegante e delle spighe vistose, godono di una fioritura estiva-autunnale molto prolungata e sono molto facili da coltivare.
Ha foglie piatte e lineari, dalla ripresa vegetava fino all’ autunno sono di colore verde intenso poi gradualmente con l’arrivo dei primi freddi si colorano di un bellissimo colore giallo chiaro.
A fine luglio forma steli di spighe bianche piumose che virano al violaceo a maturazione.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Si adatta praticamente a qualunque tipo di terreno anche se ama quelli leggermente umidi, fertili e ben drenati.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Ama le posizioni soleggiate e riparate dai venti freddi. Tollera benissimo il caldo

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Generalmente non patiscono il caldo ma alcune varietà sono sensibili alle gelate

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Generalmente l’ irrigazione e’ fondamentale solamente per il primo anno successivamente sopportano periodi di sicità e alcune si adattano anche a condizioni estreme

quando come e quanto concimare

Concimazione

Generalmente e’ sufficiente una concimazione organica in primavera se il terreno è molto impoverito

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

I Pennisetum come quasi tutte le graminacee generalmente sono piante molto resistenti e non attaccate da malattie e o parassiti. 
Se il terreno non è ben drenato oppure se troppo compatto potrebbe soffrire di marciume radicale.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Nelle zone più fredde del nostro paese consigliamo di proteggere le radici della pianta con una pacciamatura di paglia (alcune varietà patiscono il freddo)

Nandina

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Pieno sole mezz’ ombra
Irrigazione Normale
Terreno Fresco e Ricco
Fioritura Primavera

Principali caratteristiche della pianta

Nandina

Le nandine sono arbusti molto vigorosi e rustici, che non temono il freddo invernale, anzi e’ proprio in questa stagione che raggiungono il massimo della loro bellezza grazie agli spettacolari colori autunnali  accompagnati da meravigliosi grappoli di bacche di color rosso.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Riesce a svilupparsi in qualsiasi terreno ma ama terreni ricchi e freschi.
L’ importante e’ che siano ben drenati e che non rimangano umidi per lungo periodo

La luce ottimale per le piante

Esposizione

L’esposizione ideale per le nandine e’ un ambiente soleggiato e luminoso, le piante dovrebbero essere posizionate in modo da ricevere la luce diretta del sole nelle ore più fresche

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Sono arbusti molto rustici, che non soffrono il freddo. Possono sopportare anche temperature molto rigide per periodi prolungati di tempo

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Gli esemplari giovani richiedono di essere annaffiati regolarmente durante la stagione calda, attendendo sempre che il terreno sia ben asciutto tra un’annaffiatura e l’altra. Le piante poste a dimora da tempo si accontentano dell’acqua fornita dalle piogge, anche se può essere necessario intervenire con leggere annaffiature durante l’estate, in caso di siccità prolungata.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Pur non avendo particolari esigenze di concimazione trae beneficio da una pacciamatura invernale con stallatico .
Nei mesi estivi concimare con concime granulare a lunga cessione

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le nandine pur essendo piante rustiche, possono essere colpite dagli afidi e dagli acari. Inoltre possono soffrire di marciume radicale provocato da un eccesso di umidità del terreno

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

In genere queste piante non necessitano di potature, anche se può essere utile rimuovere i rami che portavano le bacche, una volta che queste sono cadute.
Le principali varietà sono:
Nandina domestica” foglie giovani rosa tenero, in estate verdi e in autunno/inverno si tingono di rosso porpora. Grandi pannocchie di fiori bianco rosati emergono dal fogliamo in estate, seguite da grappoli di frutti rosso vivo in inverno e primavera.
Nandina domestica Fire Power” molto compatta, bassa e ben ramificata, con foglie più grandi, dai colori autunnali rosso-arancio cangiante.
Nandina Obssesed” arbusto basso con foglie rosso porpora. Predilige terreni ben drenati e tollera bene il freddo e la siccità.
Nandina Gulf Stream” arbusto molto compatto, foglie rosso intenso già dalla primavera.

Pianta di abelia in fioritura

Abelia

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Pieno Sole o mezz’ Ombra
Irrigazione Regolari
Terreno Ricco e ben Drenato
Fioritura Giugno – Agosto

Principali caratteristiche della pianta

Abelia

Al genere Abelia appartengono circa 15- 20 varietà. Tali varietà possono essere sempreverdi e non e più o meno rustiche.
Tali arbusti vengono particolarmente usati nei giardini per l’elegante fogliame e soprattutto per la copiosa fioritura  che inizia a giugno e si protrae ininterrottamente fino a fine ottobre.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Le abelie non hanno problemi di terreno .
Si adattano anche al classico terreno da giardino. Tuttavia per avere una fioritura rigogliosa si consiglia un terreno ricco di materia organica e ben drenato.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Questa pianta preferisce le posizioni in pieno sole, o a mezz’ ombra

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticità

Le abelie generalmente sono arbusti piuttosto rustici che riescono ad adattarsi alle diverse situazioni
Tuttavia con climi molto rigidi e’ bene proteggerle dal freddo e dal vento.
Se piantumate in giardino si consiglia di posizionarle in una zona riparata dai venti

Irrigare le piante in modo corretto

L’ annaffiatura dell’ Abelia

Le piante più giovani hanno bisogno di una maggior quantità di annaffiature mentre le abelie più adulte possono anche resistere a brevi periodi di sicità.
Durante il periodo invernale diminuire le annaffiature ma non interromperle completamente.
Fare sempre molta attenzione a non formare ristagni d’ acqua

quando come e quanto concimare

Concimazione dell’ abelia

Durante il periodo vegetativo si consiglia di fornire del concime per piante da fiore sciolto nell’acqua delle annaffiature almeno una volta ogni 15 giorni.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Possono soffrire di marciume radicale causato da un eccessiva umidità del terreno, sintomo di questo problema e’ l’ ingiallimento precoce delle foglie.
Possono anche essere colpite dagli afidi.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Per avere una crescita omogenea si consiglia di potare la pianta verso la metà dell’ autunno, la potatura dell’ abelia contribuisce a stimolare la crescita e il vigore della pianta stessa

Nel “Garden Roagna Vivai Cuneo ” oltre alle Abelie troverete in vendita una vasta selezione di piante d’ appartamento, balcone, terrazzo e giardino.
Fatevi consigliare dal nostro team , seguendovi durante l’ acquisto Vi suggeriranno le soluzioni più adatte per creare il vostro angolo verde o fiorito

Le Piante non vanno in Vacanza

 Dopo aver dedicato tanto tempo e passione alle nostre piante e’ arrivato il periodo delle tanto attese vacanze .
Ma all’ improvviso ci assale un dubbio

“Come faccio ad irrigare le mie piante ?”

Se non hai nessuna persona fidata a cui lasciare l’ incombenza puoi prendere in considerazione le nostre semplici ed economiche soluzioni

 IRRIGATORE PER VASI 

Adatto alle bottiglie in plastica

  • Innaffiare abbondantemente la pianta
  • Procurarsi una bottiglia e riempirla completamente d’ acqua
  • Innestare saldamente l’ irrigatore alla bottiglia ed assicurarsi che l’ acqua non fuoriesca dal tappo
  • Praticare un foro sul fondo della bottiglia
  • Inserire il cono dell irrigatore nel terriccio (ogni giorno verranno forniti circa 10 cl d’ acqua alla vostra pianta)

 IRRIGATORE PER VASI SEMIAUTOMATICO

  • Togliere delicatamente il cappuccio con il tubicino
  • inserire l’umidificatore in ceramica nell’ acqua per circa 15 minuti
  • prendere l’umidificatore pieno d’acqua
  • rimettere il cappuccio con il tubicino
  • inserire l’umidificatore in ceramica nel terreno della pianta
  • immergere il tubicino in un recipiente piccolo o grande (a seconda dei giorni di assenza).
Felce - Piante che purificano l'aria

Felce da appartamento

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti poco luminosi
Irrigazione Regolare
Terreno Soffice e ben drenato
Fioritura Assente

Principali caratteristiche della pianta

Felci da appartamento

Le felci da appartamento sono particolarmente adatte alle zone poco illuminate della nostra casa ed inoltre sono molto facili da mantenere in perfetta forma.
Le felci ci fanno sognare un piccolo giardino in casa

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

La gran parte delle felci prediligono terreni leggermente acidi, freschi e profondi.  Il terreno idoneo è un terriccio mischiato con torba.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

la felce non richiede molta illuminazione, predilige i posti ombreggiati ma si adatta bene anche a quelli bui. Ricordarsi di non posizionarla vicino ai termosifoni

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Le felci sono molto facili da coltivare e sono anche molto resistenti. Le cose piu’ importanti sono controllare l’ irrigazione e non esporle al sole diretto o in ambienti in cui vi siano forti sbalzi di temperatura.

Consigli per Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le felci vivono in ambienti umidi quindi è consigliabile mantenere il loro terreno sempre umido,  vanno irrigate in modo regolare lasciando qualche millimetro d’acqua nel sottovaso (si consiglia di mettere del pietrisco o del lapillo nel sottovaso),  facendo attenzione che non si formino ristagni d’ acqua.
Nei giorni piu’ caldi si consiglia di vaporizzare la chioma.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Nel periodo primaverile ed estivo ogni 2 settimane aggiungere all’ acqua di irrigazione del fertilizzante specifico per piante verdi

le principali malattie della pianta

Malattie e Parassiti

È molto raro che le felci si ammalino.
Possono avere un problema di assorbimento del ferro e quindi in questo caso aggiungere del solfato di ferro all’ acqua di irrigazione.
In alcuni casi possono essere attaccate dalla cocciniglia.
Se presenta foglie ingiallite o con la punta marrone potrebbe essere indice di poca umidità sia dell’aria che della terra, oppure il luogo in cui è posizionata è troppo caldo.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Si consiglia di tagliare alla base del terreno le foglie rovinate o secche
Le felci si adattano benissimo a qualsiasi tipo di vaso, da quello rialzato a quello appeso.
E’ una pianta davvero elegante nella sua semplicità che oltre a riempire gli angoli della nostra casa, portano anche tanto benessere.
E’ una pianta che purifica l’aria (presente nell’elenco Air So Pure), eliminando sostanze tossiche come xilene, toluene, benzene e formaldeide.

Esistono tantissime varietà e noi ve ne presentiamo qualcuna tra cui:

  • Adiauntum capillus veneris
  • Asplenium nidus
  • Nephrolepis exaltata ‘Bostoniensis’
  • Nephrolepis obliterata
  • Platycerium bifurcatum
  • Pellaea rotundifolia
  • Phlebodium aureum ‘Blue Star’
  • Athyrium filix-femina

 

Piante Grasse

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti molto luminosi
Irrigazione Nel periodo vegetativo
Terreno Specifico per cactacee
Fioritura Dipende dalle varietà

Principali caratteristiche della pianta

Piante Grasse

Le piante grasse, chiamate anche  “succulente e cactacee” sono particolarmente apprezzate ed amate per la loro versatilità e facilità di coltivazione.
Esistono tantissime varietà di piante grasse ma tutte in comune hanno la presenza di un tessuto carnoso nei fusti, nelle foglie o nelle radici, che consente loro di conservare acqua e quindi resistere bene a lunghi periodi di siccità.
Ci sono diverse varietà che tra primavera e autunno si colorano di splendidi fiori aventi vita piu’ o meno lunga
La maggior parte delle piante che si coltivano all’aperto nei climi caldi possono essere coltivate anche come piante da appartamento

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terriccio deve essere leggero, sciolto e ben drenante. Si consiglia di usare un terriccio specifico per piante grasse

La luce ottimale per le piante

Esposizione

In estate consigliamo di portare le piante grasse in giardino o sul balcone. La posizione ideale e’ piena luce ma non al sole diretto
In inverno con l’ abbassarsi delle temperature le piante dovranno essere riportate in casa in un luogo luminoso

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

La rusticità delle piante grasse dipende molto dalle varietà. Alcune patiscono il freddo e devono essere ritirate in luoghi riparati altre resistono tranquillamente a temperature inferiori a 0 gradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le piante grasse, come tutti gli esseri viventi hanno bisogno di acqua.
In primavera ed estate, ovvero nel periodo di crescita delle piante, devono essere bagnate in modo piu’ regolare specialmente se esposte al sole. Molto importante è di non formare ristagni d’ acqua. In autunno ed inverno le piante hanno bisogno di molta meno acqua in quanto sono in una fase di riposo vegetativo, se nella brutta stagione vengono portate in un ambiente caldo bisogna pero’ somministrare una maggiore quantità d’ acqua.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Come tutte le piante anche le piante grasse devono essere concimate. Il periodo migliore per la concimazione è quello invernale fino a Marzo. In tal modo si prepara la pianta per la primavera. Si consiglia di usare concimi liquidi specifici per piante grasse

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le malattie più comuni delle piante succulenti sono la cocciniglia e il marciume legato alle malattie fungine.
La principale causa di malattie per le piante grasse sono causate da un errata irrigazione.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Ogni 2 anni consigliamo di rinvasare le piante succulente utilizzando un terriccio specifico per piante grasse. Durante le operazioni di rinvaso ricordarsi tagliare le radici troppo lunghe o secche. Le operazioni di rinvaso dovrebbero essere fatte all’ inizio della primavera o in autunno.

Nel “Garden Roagna Vivai Cuneo ” oltre alle Piante Grasse troverete in vendita una vasta selezione di piante d’ appartamento, balcone, terrazzo e giardino.
Fatevi consigliare dal nostro team , seguendovi durante l’ acquisto Vi suggeriranno le soluzioni più adatte per creare il vostro angolo verde o fiorito

Hosta

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Mezz ombra – ombra
Irrigazione Abbondanti nel periodo estivo
Terreno Fresco e ricco di sostanza organica
Fioritura Luglio – Ottobre

Principali caratteristiche della pianta

Hosta

Le hosta sono piante erbacee perenni facilissime da coltivare e che si trovano a loro agio in qualsiasi giardino.
Esistono tantissime varieta’ che ben si adattano alle piu’ svariate situazioni climatiche.
Resistono a temperature molto basse e sono facilissime da coltivare

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terreno deve essere fresco e ricco di materia organica,  si consiglia nel mese di novembre, di spargere un’abbondante pacciamatura a base di stallatico

La luce ottimale per le piante

Esposizione

La maggior parte delle specie predilige una collocazione in zone abbastanza luminose, ma mai sotto il sole diretto.
Altre preferiscono luoghi completamente ombreggiati.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Resistono bene alle alte e alle basse temperature

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Durante i mesi più caldi dell’anno le annaffiature devono essere abbondanti. Bisogna cercare di mantenere il terreno sempre umido ma facendo attenzione a non creare ristagni d’ acqua.
Durante i mesi autunnali e invernali ridurre drasticamente l’ irrigazione

quando come e quanto concimare

Concimazione

Per tutto il periodo della fioritura e fino all’ autunno si consiglia di concimare le piante una volta ogni 20 giorni
A fine inverno concimare con concime granulare a lenta cessione

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le hosta generalmente sono piante molto resistenti e non attaccate da malattie e o parassiti
Purtroppo  durante i periodi più umidi le Hosta sono spesso attaccate dalle lumache che traggono nutrimento dalle grandi foglie.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Le hosta non necessitano di alcuna potatura l’ unica accortezza è di eliminare di volta in volta le parti secche della pianta.

Agrumi

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Pieno Sole
Irrigazione Normale
Terreno Soffice ricco e ben drenato
Fioritura Primavera

Agrumi: sapore e bellezza

Molte sono le tipologie di agrumi che si possono coltivare in piena terra e in vaso: limoni e aranci in splendidi vasi di terracotta sono un elemento tipico dell’arte italiana dei giardini.
Alcuni agrumi chiedono clima molto caldo, come i pompelmi e i cedri; altri accettano temperature più basse e alcuni, come i limoni, vivono bene anche al Nord se protetti in inverno.
L’Italia ha una grande tradizione nella produzione di agrumi in varietà diverse, da scegliere come piante ornamentali ma anche per raccogliere ottimi frutti ricchissimi di valori nutritivi.

Gli agrumi in terrazzo e giardino

Gli agrumi sono ideali per decorare terrazzi e giardini.
La coltivazione in vaso è consigliata nelle zone con inverno freddo: basterà spostare gli esemplari in un ambiente fresco e luminoso da novembre ad aprile.
Alcuni agrumi, come limone e kumquat, hanno una discreta resistenza al gelo.
In giardino i vasi di agrumi possono essere utilizzati come punto focale, per scandire il disegno delle aiuole.

Principali caratteristiche della pianta

Agrumi

Oltre alle classiche arance, limoni e mandarini esistono moltissimi altri tipi di agrumi.:
Limone, Lime, Arancia, Clementina, Mandarino, Pompelmo, Kumquat,Pomelo, Cedro, Mapo ….
Ogni frutto ha le sue proprietà ma hanno anche molte caratteristiche in comune: un sapore generalmente acido e sono ricchi di vitamine, tra cui la C.
Il consumo di agrumi riduce il rischio di malattie, sono antiossidanti, mantengono sano l’organismo, contribuiscono ad abbassare la pressione arteriosa e combattono la debolezza muscolare.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Gli agrumi amano un terreno molto drenante in quanto tali piante patiscono i ristagni d’ acqua, inoltre deve essere sciolto, leggero ed estremamente fertile.
Dopo l’acquisto, se non vengono trapiantati in giardino è bene rinvasare gli agrumi in un contenitore più largo e profondo, con un terriccio per agrumi oppure un substrato universale di alta qualità.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Gli agrumi prediligono una posizione sempre soleggiata e riparata dalle correnti d’ aria.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Gli agrumi sono piante tropicali e quindi amano un clima con estati calde e inverni non particolarmente rigidi. Temperature inferiori agli 0 gradi possono danneggiare le piante.
Quindi se si vive al settentrione dove gli inverni sono freddi si consiglia di piantumare tali piante in vasi di grandi dimensioni che possano essere ritirati nella stagione fredda. Altra soluzione per proteggere le piante dal freddo può essere quella di ricoprirli per tutta la stagione invernale con agritessuto.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

In estate gli agrumi devono essere annaffiati regolarmente ma facendo attenzione a non formare ristagni d’ acqua. In inverno diminuire notevolmente l’ irrigazione.

quando come e quanto concimare

Concimazione

La concimazione va fatta per gli esemplari giovani e per quelli in vaso, dalla primavera a ottobre, con un prodotto liquido o granulare per agrumi o un concime universale, meglio se biologico.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Gli agrumi generalmente sono piante molto resistenti possono tuttavia essere attaccati dalle cocciniglie, insetti bianchi o a forma di conchiglietta, immobili su rami e foglie, e dagli acari (ragnetti) che colpiscono gli agrumi in clima troppo secco e poco arieggiato; in entrambi i casi si può intervenire con prodotti di tipo biologico.

 

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Come potare gli agrumi
La potatura degli agrumi non presenta particolari difficoltà e non richiede esperienza: è sufficiente eliminare ogni anno a fine inverno i rami secchi, mal posizionati o incrociati fra loro, per lasciare libero il centro della chioma favorendo l’aerazione.
All’inizio dell’estate si potranno spuntare i rami troppo cresciuti per conservare una forma ordinata e compatta.

Surfinie

Principali Caratteristiche
Periodicità Annuale
Esposizione Pieno Sole mezz’ Ombra
Irrigazione Normale
Terreno Neutro e ben drenato
Fioritura Giugno – Ottobre

Principali caratteristiche della pianta

Surfinie

Le surfinie sono le piante ideali da mettere su un terrazzo o su un balcone per avere una fioritura abbondante e ricca per tutta la stagione primaverile ed estiva.
Con le giuste cure è possibile ottenere delle fioriture di incredibile bellezza che faranno morire di invidia tutti i nostri vicini

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il substrato perfetto per la coltivazione della Surfinia è ricco di sostanza organica, ben drenato, leggero e molto profondo
Consigliamo di mettere uno strato di argilla espansa alla base del vaso per garantire un perfetto drenaggio.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

La corretta esposizione per la Surfinia è in piena luce, tuttavia riesce a sviluppare i suoi fiori anche quando non è esposta ai raggi diretti del sole

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Non sono piante rustiche ed in effetti non supportano temperature inferii ai 18 gradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

La surfinia ha bisogno di molta acqua; si consiglia di annaffiare ogni due, tre giorni con acqua a temperatura ambiente.
Temono la siccità, quindi quando fa molto caldo è preferibile annaffiarle tutti i giorni.
Fare attenzione ad evitare i ristagni d’acqua

quando come e quanto concimare

Concimazione

Consigliamo di concimarle con concime liquido per piante da fiori, che va aggiunto all’acqua delle annaffiature.
Per avere un abbondante fioritura le concimazioni devono essere regolari ogni 10-15 giorni

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le surfinie possono essere attaccate dagli afidi e dal ragnetto rosso che danneggiano le foglie e i fiori
In questo caso si consiglia di trattare le piante con insetticidi specifici

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Consigliamo di non bagnare direttamente le foglie durante le irrigazioni per prevenire l’ attacco dal ragnetto rosso.
A fine Luglio suggeriamo  di effettuare una potatura a metà lunghezza favorendo così il ricaccio di nuovi steli e di nuovi fiori. Ricordarsi sempre di eliminare le parti secche della pianta.

Anthurium detto anche Anturio

Anthurium

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambiente luminoso ma non sole diretto
Irrigazione Normale
Terreno Leggero e ricco di nutrimento
Fioritura Tutto l’ anno

Principali caratteristiche della pianta

Anthurium

E’ tra le piante più coltivate negli appartamenti. Ci sono centinaia di specie conosciute di Anthurium in natura ed il più famoso è l’ Anthurium scherzerianum, che ha un infiorescenza molto vistosa di colore rosso scarlatto.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Leggero e ricco di nutrimento.
Ogni 2/3 anni, oppure quando le radici iniziano a fuoriuscire dal vaso, procedere con il rinvaso.

La luce ottimale per le piante

Esposizione perfetta per l’ Anthurium

Ama essere posizionato in penombra luminosa, mai in piena luce o al sole diretto e lontano da possibili correnti d’aria.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticità

Nel periodo invernale posizionare la pianta in una stanza che non superi i 13/15°C, in modo da permetterle un riposo vegetativo tale da poter sviluppare una maggiore fioritura e colorazione durante la primavera successiva.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Va annaffiato abbondantemente ma senza eccedere facendo in modo che la terra non rimanga mai asciutta. Porre nel sottovaso dell’ argilla espansa che consenta di avere un po’ d’acqua e contemporaneamente non avere le radici della pianta a diretto contatto con l’acqua.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Da primavera fino a settembre ricordatevi di concimare la pianta ogni 15 giorni, preferendo del fertilizzante naturale.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Nel caso notiate la punta delle foglie marroni non vi dovete preoccupare, è segnale di poca umidità dell’aria, oppure la pianta riceve troppa luce solare diretta (le foglie si bruciano facilmente), quindi è possibile cambiare la posizione oppure nebulizzare periodicamente ma lontano dalla fioritura per evitare di macchiare i fiori.
Se l’ Anthurium produce tante foglie ma nessun fiore le cause possibili possono essere:

  • La pianta non ricevere abbastanza luce
  • Il terreno necessita di concimazione
  • Il vaso è troppo piccolo.

Le foglie ingiallite sono invece indice di eccesso d’acqua quindi consigliamo di lasciare asciugare il terreno tra una bagnatura e l’altra.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta di Anthurium

Consigli

Essendo una pianta erbacea non necessita di potature , ma è meglio eliminare le foglie secche e ingiallite.
Se in casa avete un gatto  fate attenzione perchè questa pianta puo’ essere velenosa

Gli  Anthurium sono Ideali per la camera da letto, il soggiorno e l’ufficio renderanno i tuoi angoli molto colorati e luminosi.
L’ Anthurium è in grado di assorbire l’elettrosmog, il toluene, lo xilene, la formaldeide e quindi è in grado di rendere pulita l’aria. Per questo motivo fa parte delle piante Air so pure (aria così pura).