Tanti consigli per la cura delle tue piante e fiori da interno

Sanseveria – Sansieveria

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti molto luminosi ma non alla luce diretta
Irrigazione Normale
Terreno Leggero e ben drenato
Fioritura Assente

Principali caratteristiche della pianta

Sanseveria

La Sansieveria ha lunghe foglie carnose ,verde scuro, screziate di verde chiaro argento.
E’ una pianta molto resistente, apprezzata da tutti coloro che ritengono di non avere il pollice verde
La sanseveria e’ una delle piante da appartamento aventi la caratteristica di purificare l’aria dalle sostanze inquinanti sia esterne che interne

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

La Sanseveria Ama un terriccio molto leggero e ben drenato quindi consigliamo di aggiungere della sabbia e uno strato di argilla sul fondo del vaso

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Queste piante necessitano di posizioni luminose, ma non tollerano la luce diretta del sole
Tollerano un esposizione all’ ombra ma in questo caso avranno una crescita più lenta e potrebbero scomparire le striature sulle foglie

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Ama molto il caldo mentre teme il freddo e il gelo.
Durante il periodo estivo può essere posizionata all’ esterno evitando comunque di esporla alle correnti d’aria

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Deve essere annaffiata solamente quando il terriccio è asciutto. Nel periodo invernale può essere sufficiente una volta al mese, in estate potrebbe essere necessario irrigare la pianta una volta a settimana.
Durante le irrigazioni fare attenzione a non bagnare il colletto della pianta in quanto l’ acqua potrebbe ristagnare e quindi diventare causa di malattie

quando come e quanto concimare

Concimazione

Per stimolare la crescita consigliamo di concimare le piante una volata al mese con concime liquido per piante verdi o per cactacee

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le Sanseveria Sono piante molto resistenti e quindi e’ difficile che si ammalino
Un eccesso d’acqua potrebbe causare il marciume radicale, un primo segnale di questo è la comparsa delle foglie molli.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Consigliamo di eliminare le parti delle foglie secche ed ammalate per evitare la diffusione dei funghi.
Ogni due anni, in primavera, si consiglia di rinvasare la pianta in un vaso più grande

Felce da appartamento

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti poco luminosi
Irrigazione Regolare
Terreno Soffice e ben drenato
Fioritura Assente

Principali caratteristiche della pianta

Felci da appartamento

Le felci da appartamento sono particolarmente adatte alle zone poco illuminate della nostra casa ed inoltre sono molto facili da mantenere in perfetta forma.
Le felci ci fanno sognare un piccolo giardino in casa

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

La gran parte delle felci prediligono terreni leggermente acidi, freschi e profondi.  Il terreno idoneo è un terriccio mischiato con torba.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

la felce non richiede molta illuminazione, predilige i posti ombreggiati ma si adatta bene anche a quelli bui. Ricordarsi di non posizionarla vicino ai termosifoni

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Le felci sono molto facili da coltivare e sono anche molto resistenti. Le cose piu’ importanti sono controllare l’ irrigazione e non esporle al sole diretto o in ambienti in cui vi siano forti sbalzi di temperatura.

Consigli per Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

le felci vivono in ambienti umidi quindi è consigliabile mantenere il loro terreno sempre umido,  vanno irrigate in modo regolare lasciando qualche millimetro d’ acqua nel sottovaso ma facendo attenzione che non si formino ristagni d’ acqua. Nei giorni piu’ caldi si consiglia di vaporizzare dell’ acqua sulla chioma

quando come e quanto concimare

Concimazione

Nel periodo primaverile ed estivo ogni 2 settimane aggiungere all’ acqua di irrigazione del fertilizzante specifico per piante verdi

le principali malattie della pianta

Malattie e Parassiti

È molto raro che le felci si ammalino.
Possono avere un problema di assorbimento del ferro e quindi in questo caso aggiungere del solfato di ferro all’ acqua di irrigazione.
In alcuni casi possono essere attaccate dalla

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Si consiglia di tagliare alla base del terreno le foglie rovinate o secche

Piante Grasse

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti molto luminosi
Irrigazione Nel periodo vegetativo
Terreno Specifico per cactacee
Fioritura Dipende dalle varietà

Principali caratteristiche della pianta

Piante Grasse

Le piante grasse, chiamate anche  “succulente e cactacee” sono particolarmente apprezzate ed amate per la loro versatilità e facilità di coltivazione.
Esistono tantissime varietà di piante grasse ma tutte in comune hanno la presenza di un tessuto carnoso nei fusti, nelle foglie o nelle radici, che consente loro di conservare acqua e quindi resistere bene a lunghi periodi di siccità.
Ci sono diverse varietà che tra primavera e autunno si colorano di splendidi fiori aventi vita piu’ o meno lunga
La maggior parte delle piante che si coltivano all’aperto nei climi caldi possono essere coltivate anche come piante da appartamento

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terriccio deve essere leggero, sciolto e ben drenante. Si consiglia di usare un terriccio specifico per piante grasse

La luce ottimale per le piante

Esposizione

In estate consigliamo di portare le piante grasse in giardino o sul balcone. La posizione ideale e’ piena luce ma non al sole diretto
In inverno con l’ abbassarsi delle temperature le piante dovranno essere riportate in casa in un luogo luminoso

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

La rusticità delle piante grasse dipende molto dalle varietà. Alcune patiscono il freddo e devono essere ritirate in luoghi riparati altre resistono tranquillamente a temperature inferiori a 0 gradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le piante grasse, come tutti gli esseri viventi hanno bisogno di acqua.
In primavera ed estate, ovvero nel periodo di crescita delle piante, devono essere bagnate in modo piu’ regolare specialmente se esposte al sole. Molto importante è di non formare ristagni d’ acqua. In autunno ed inverno le piante hanno bisogno di molta meno acqua in quanto sono in una fase di riposo vegetativo, se nella brutta stagione vengono portate in un ambiente caldo bisogna pero’ somministrare una maggiore quantità d’ acqua.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Come tutte le piante anche le piante grasse devono essere concimate. Il periodo migliore per la concimazione è quello invernale fino a Marzo. In tal modo si prepara la pianta per la primavera. Si consiglia di usare concimi liquidi specifici per piante grasse

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le malattie più comuni delle piante succulenti sono la cocciniglia e il marciume legato alle malattie fungine.
La principale causa di malattie per le piante grasse sono causate da un errata irrigazione.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Ogni 2 anni consigliamo di rinvasare le piante succulente utilizzando un terriccio specifico per piante grasse. Durante le operazioni di rinvaso ricordarsi tagliare le radici troppo lunghe o secche. Le operazioni di rinvaso dovrebbero essere fatte all’ inizio della primavera o in autunno.

I fiori dell' anthurium

Anthurium cura

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambiente luminoso ma non sole diretto
Irrigazione Normale
Terreno Leggero e ricco di nutrimento
Fioritura Tutto l’ anno

Principali caratteristiche della pianta

Anthurium

E’ tra le piante più coltivate negli appartamenti. Ci sono centinaia di specie conosciute di Anthurium in natura ed il più famoso è l’ Anthurium scherzerianum, che ha un infiorescenza molto vistosa di colore rosso scarlatto.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Leggero e ricco di nutrimento

La luce ottimale per le piante

Esposizione

La sistemazione ideale dell’Anthurium è la penombra luminosa, mai in piena luce o al sole diretto e lontano da possibili correnti d’aria.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Mantenere l’ Anthurium tra i 16 e i 18°C e assicurarle la giusta dose di umidità è una delle poche cure che questa pianta richiede.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Va annaffiato abbondantemente ma senza eccedere facendo in modo che la terra non rimanga mai asciutta. Porre nel sottovaso dell’ argilla espansa che consenta di avere un po’ d’acqua e contemporaneamente non avere le radici della pianta a diretto contatto con l’acqua.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Da primavera fino a settembre ricordatevi di concimare la pianta ogni 15 giorni, preferendo del fertilizzante naturale.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Possono essere attaccate dalla cocciniglia

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Essendo una pianta erbacea non necessita di potature , ma è meglio eliminare le foglie secche e ingiallite.
Se in casa avete un gatto  fate attenzione perchè questa pianta puo’ essere velenosa

Calle Colorate

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti luminosi ma non a sole diretto
Irrigazione Normale – Abbondante
Terreno Fertile
Fioritura da Aprile a Giugno

Principali caratteristiche della pianta

Calle Colorate

Le calle più comuni sono di color bianco ma in natura esistono anche le calle colorate. Le calle colorate possono essere di color rosa, arancione, rosso-porpora e screziate. Inoltre hanno una vegetazione più fitta e in genere sono di dimensioni più contenute

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Prediligono un terriccio fertile a base di terra foglie e torba con aggiunta di sabbia.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

la posizione ideale per le calle sono le zone del balcone non esposte direttamente alla luce del sole. Se esposte ai raggi del sole per troppe ore, molto presto si avrà un ingiallimento del fogliame

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Il clima ideale della calla è quello temperato non amano né il caldo né il freddo la temperatura minima invernale non deve essere inferiore ai 10 gradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le annaffiature vanno aumentate gradualmente dal momento della messa in vegetazione, avendo cura di mantenere il terreno sempre bagnato, fino ad arrivare ad annaffiare abbondantemente nel pieno del periodo vegetativo, utilizzando sottovasi profondi che dovranno essere tenuti sempre pieni di acqua.
Ridurre gradualmente le annaffiature quando i fiori e le foglie cominciano ad ingiallire e ad appassire , fino a sospenderle del tutto, in estate.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Somministrare concime liquido una volta alla settimana nel periodo che va dalla comparsa dei boccioli fiorali al termine della fioritura.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Generalmente, le calle sono piante molto forti che non temono l’attacco di parassiti, afidi o muffe

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Le calle coltivate in vaso dovrebbero essere rinvasate ogni 2 anni utilizzando vasi piu’ grandi e nuovo terriccio

Yucca

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Sole-mezz’ ombra
Irrigazione Normale
Terreno Sabbioso, calcareo, sassoso. Ben drenato
Fioritura  

Principali caratteristiche della pianta

Yucca

La Yucca è una pianta d’ appartamento molto apprezzata perchè pur essendo di facile coltivazione è molto bella e decorativa.
Le yucche sono facilmente riconoscibili dal tronco legnoso sovrastato da un ciuffo di foglie affusolate

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Ama un terriccio universale bilanciato e drenato.
Per migliorare il drenaggio aggiungiamo al terreno sabbia o di lapillo.
La yucca ha poche pretese ma ogni 2 – 3 anni richiede di essere rinvasata in quanto in appartamento cresce velocemente.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

le yucca amano luoghi luminosi, possibilmente lontano da fonti dirette di calore e dalla luce diretta del sole.
Generalmente si adattano senza problemi anche in condizioni di coltivazione non ideali.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

La yucca non ama il freddo ne tanto meno le correnti d’aria e le gelate.
La temperatura minima dove continua la sua vegetazione è di 7 gradi centigradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le sue esigenze idriche sono minime (ha qualche pretesa in più durante il periodo di fioritura) fare attenzione a non creare ristagni d’ acqua.
Le irrigazioni dovrebbero essere effettuate solamente quando il terreno risulta totalmente asciutto.
A terreno asciutto irrigare abbondantemente fino a quando l’ acqua non fuoriesce nel sottovaso, attendere che il terreno ritorni completamente asciutto senza aggiungere altra acqua

quando come e quanto concimare

Concimazione

Dalla primavera all’ autunno, ogni circa 15 giorni, consigliamo di somministrare un concime liquido per piante verdi, diluito con l’acqua dell’irrigazione

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

L’ eccesso di umidità é la causa principale della comparsa di malattie nella pianta. La Yucca pur essendo una pianta molto resistente e longeva puo’  essere attaccata dal ragnetto rosso il quale provocherà l’ ingiallimento delle foglie e dalla  cocciniglia

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Vi consigliamo di travasare la Yucca nel periodo compreso fra il fine inverno e l’ inizio primavera.
Sul fondo del vaso deporre dell’ argilla, per facilitare il deflusso dell’ acqua, ed  usare un terriccio leggero con l’ aggiunta di sabbia

Azalea da interno

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti molto luminosi
Irrigazione Normale
Terreno Fertile, leggero e ben drenato
Fioritura Da marzo a giugno

Principali caratteristiche della pianta

Azalea Indica da Interno

L’Azalea indica fa parte della famiglia delle Ericacee. E’ una pianta da interno di piccole dimensioni dai 30 ai 50 cm di altezza. Verso fine inverno produce piccoli fiori raccolti in grappoli, generalmente sulle tonalità del rosa.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

L’Azalea indica necessita di un terreno fertile, leggero e ben drenato, non calcareo e tendenzialmente acido.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Va posizionata in un luogo ben illuminato ma lontana dai raggi diretti del sole che potrebbero danneggiare le foglie.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Essendo una pianta da appartamento la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 10°.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Nel periodo della fioritura e in estate è bene bagnare l’Azalea con annaffiature scarse ma frequenti in modo da evitare i ristagni idrici che potrebbero essere dannosi per l’apparato radicale. In inverno le annaffiature vanno diradate ma il substrato deve rimanere sempre umido.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Concimare con concime liquido per ericacee ogni 2 settimane dalla fine della fioritura fino a metà estate.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Questa pianta è molto sensibile ai ristagni idrici, che possono portare a marciumi radicali o a malattie fungine.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

L’Azalea non necessita di grandi potature, va solo tenuta pulita togliendo di volta in volta i fiori secchi o le foglie rovinate.

Le bromelie fanno parte della famiglia delle Bromeliacee

Bromelia

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti luminosi ma non al sole diretto
Irrigazione Normale
Terreno Torba, sabbia grossolana e corteccia
Fioritura Primavera – Autunno

Principali caratteristiche della pianta

Bromelia

E’ una pianta di particolare bellezza che si adatta particolarmente al clima d’ appartamento. La bromelia e’ caratterizzata da foglie carnose di color verde chiaro da cui fuoriesce un fiore importante di color rosso – giallo.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terreno perfetto per la bromelia è un miscuglio di terriccio e sabbia.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

La bromelia va posizionata dove c’è una buona luminosità, evitando il sole diretto , poiché potrebbe provocare la bruciatura delle foglie.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Posizionarle in un a camera dove non faccia freddo e non vi siano correnti d’ aria. La Bromelia non supporta temperature inferiori ai 13 gradi.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Nel periodo estivo annaffiare abbondantemente senza pero’ creare ristagni d’ acqua. Durante il periodo invernale si annaffiano moderatamente, il tanto da mantenere appena umido il terreno perché non deve mai restare asciutto.

quando come e quanto concimare

Concimazione

In primavera-estate sarà bene somministrare del concime liquido ogni 3-4 settimane.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Può essere colpita da dei ragnetti rossi e coccinaglia. Può anche soffrire di marciume radicale, se le innaffiature sono eccessive ed il terreno non è sufficientemente drenante.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Nel periodo della ripresa vegetativa eseguire la potatura della pianta per contenerne le dimensioni.
La pianta richiede vasi molto grandi in quanto ha delle radici molto lunghe (a volte superano le dimensioni della pianta)

Ciclamino rosso da vaso

Ciclamino

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Molta Luce ma non diretta
Irrigazione Apportata tramite sottovaso
Terreno Fertile fresco e un po umido
Fioritura Settembre – Maggio

Principali caratteristiche della pianta

Ciclamino

I ciclamini sono tra i fiori invernali che maggiormente resistono alle basse temperature, essenzialmente ne esistono due varietà:
I così detti ciclamini da vaso aventi foglie e fiori grandi di vari colori, generalmente vengono coltivati in vaso perchè sono varietà meno rustiche e nel periodo invernale devono essere ritirati in interno.
I ciclamini a foglie e fiori piccoli sono invece detti ciclamini da terra in quanto sono più rustici e generalmente vengono piantumati in piena terra in zona riparata dal sole e dal vento

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Ama un terreno fertile , soffice, leggermente umido , ricco di humus e ben drenato

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Il ciclamino è una pianta a fioritura prevalentemente invernale che non ama l’esposizione al sole e che preferisce l’ombra.
Per la coltivazione in giardino si consiglia di piantumarli all’ ombra degli alberi.
Per i ciclamini coltivati in vaso posizionarli in ambienti con molta luce ma facendo attenzione che non vengano colpiti dalla luce diretta del sole

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

In interno bisogna evitare di tenerli vicino a fonti di calore ma in stanze fresche, con una temperatura compresa tra 10 e 18 gradi
I ciclamini da esterno sopportano tranquillamente temperature inferiori ai 6 gradi. Supportano meglio temperature vicine allo zero che il caldo

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Durante il periodo della fioritura annaffiare ogni due o tre giorni. Nel periodo di riposo vegetativo le annaffiature possono essere ridotte.
Il terreno non deve mai essere troppo umido e si consiglia di svuotare i sottovasi

quando come e quanto concimare

Concimazione

Durante la fioritura concimate ogni 15 giorni con una modesta quantità di concime liquido specifico per piante da fiori diluito nell’ acqua di irrigazione
Dopo la fioritura interrompere la concimazione fino alla fine dell’ estate

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

I ciclamini possono essere soggetti a malattie fungine e marciume radicale.
Porre quindi molta attenzione alle innaffiature, evitando i ristagni idrici ed effettuare trattamenti preventivi con prodotti antifungini.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

I ciclamini non necessitano di vere e proprie potature si consiglia pero’ di rimuovere al più presto le foglie e i fiori secchi permettendo alla pianta di non disperdere le proprie energie vegetative.

Schefflera

 Principali Caratteristiche
Periodicità Pianta ornamentale da interno
esposizione Zone luminose ma non la luce diretta del sole
Irrigazione Poca ma frequente
Terreno Ricco di sostanze nutritive e ben drenato
Fioritura Assente

Principali caratteristiche della pianta

Schefflera

Pianta ornamentale da interno di origine tropicale. Apprezzata per il suo fogliame verde scuro screzziato di verde più chiaro.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Predilige un terreno normale leggermente torboso e sabbioso

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Ama zone luminose ma non la luce diretta del sole. Va posto in una posizione lontana da correnti d’aria.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

E’ una pianta da appartamento per cui non sopporta temperature inferiore ai 13° C e superiori ai 24-25° C

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Essendo una pianta tropicale predilige ambienti umidi. Da marzo a settembre va bagnata con regolarità 2-3 volte alla settimana con piccole quantità di acqua. Nel periodo invernale va annaffiata saltuariamente, ma va tenuta umida con delle vaporizzazioni di acqua demineralizzata.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Va concimata ogni 15 giorni con concime liquido per piante verdi, la concimazione preserva la pinata da malattie e mantiene il fogliame bello e lucido.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

La Schefflera teme gli attacchi di parassiti dovuti per lo più alla mancanza di umidità, quali cocciniglia, ragnetto rosso.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Non necessita di potature se non la pulizia delle foglie secche o rovinate. Il terriccio va sostituito una volta all’ anno, se si vuole che la pianta cresca di dimensioni va rinvasata ogni anno in 
primavera sostituendo il vaso con uno di dimensioni più grandi, altrimenti si può lasciare nello stesso vaso e rinnovare solo i primi 5 cm di terriccio.