Camelia Japonica

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Pieno sole – mezz’ ombra
Irrigazione Abbondante
Terreno leggero, fresco e ben drenato
Fioritura Ottobre-Febbraio

Principali caratteristiche della pianta

Camelia Japonica

La camelia Japonica e sasanqua sono piante molto simili ma diverse sotto alcuni aspetti.
Le camelie Japoniche rispetto alle camelie Sasangua hanno una fioritura piu’ vistosa e importante sono pero’ meno rustiche.
La fioritura della Camelia Japonica avviene da febbraio a maggio regalandoci  fiori grandi ed in abbondante quantità.
E’ una pianta molto rustica e facile da coltivare

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terreno non deve essere assolutamente calcareo, per le camelie deve essere acido ma non troppo (pH 5,5-6), fresco, morbido, ricco di sostanza organica e ben drenato

La luce ottimale per le piante

Esposizione

L’esposizione ideale è la mezz’ ombra, sole filtrato dalla chioma di piante ad alto fusto per mezza giornata, preferibilmente dal primo pomeriggio in poi. In zone collinari dove la temperatura estiva non è eccessiva, la camelia può essere posizionata anche in pieno sole

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Le camelie sono rustiche e sopportano temperature anche inferiori a 0°C, ma non tollerano le correnti d’aria

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

In estate le innaffiature dovranno essere particolarmente abbondanti.

quando come e quanto concimare

Concimazione

La camelia non necessita di norma di grandi concimazioni. Se non esistono segni evidenti di carenze, concimate in primavera e in autunno con concimi complessi a lenta cessione

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

La camelia può essere attaccata da Afidi e cocciniglie in questi casi ricorrere a  insetticidi o  anticoccidici

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Le camelie possono necessitare di uno sfoltimento dei bottoni fiorali, quando siano in numero eccessivo, allo scopo di migliorare la fioritura di quelli risparmiati e di una eliminazione dei rami secchi e malformati ed eventuale cimatura, per mantenere la forma compatta della pianta, da effettuarsi dopo la fioritura.

Magnolia da Fiore

Magnolia da Fiore

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Sole-mezz’ombra
Irrigazione Moderata
Terreno Soffice, ricco, fresco non calcareo, acido
Fioritura Fine inverno – Primavera

Principali caratteristiche della pianta

Magnolia

Attualmente esistono un’ ottantina di varietà di Magnolia.
Le magnolie sono tra gli alberi fioriti più apprezzati, con i loro petali delicati che spuntano direttamente dai rami, prima ancora delle foglie, a indicare l’arrivo della bella stagione. Le magnolie da fiore a differenza delle altre sono coducifoglie.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Le magnolie amano un terreno preferibilmente ricco, profondo , soffice e ben drenato.
Quasi tutte le varietà prediligono un terreno non calcareo ma acido avente un pH di 5,5 – 6,5

La luce ottimale per le piante

Esposizione

L’ideale è una posizione in pieno sole nelle ore del mattino e a mezz’ ombra nel pomeriggio ovvero nelle ore più calde

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Le magnolie sono piante piuttosto rustiche tuttavia  possono patire un eccesso di caldo durante il periodo estivo od un eccesso di umidità nella brutta stagione.
Si consiglia di posizionarle le piante a fioritura molto precoce in luogo dove non siano esposte eccessivamente al vento o al gelo, per evitare che i boccioli vengano rovinati da sporadiche gelate tardive.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

 Le annaffiature possono essere necessarie solo nei periodi caldi e per le piante giovani altrimenti, generalmente si accontentano dell’acqua fornita dalle intemperie

quando come e quanto concimare

Concimazione

Ad inizio primavera apportare concime a lenta cessione per piante acidofile  o fiorite in modo da mantenere il terreno leggermente acido

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Rispettando i nostri suggerimenti, le magnolie,  generalmente richiederanno una manutenzione molto limitata in quanto sono resistenti alle mallatie

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Se si desidera coltivare la magnolia in vaso Vi consigliamo di posizionarla in zone riparate dall’ esposizione continua dei raggi solari e dai  venti freddi.
Generalmente le magnolie non necessitano di potature, visto che lo sviluppo è abbastanza lento e le piante tendono a produrre una chioma di forma armoniosa, senza necessità dell’aiuto dell’uomo.

Yucca

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Sole-mezz’ ombra
Irrigazione Normale
Terreno Sabbioso, calcareo, sassoso. Ben drenato
Fioritura  

Principali caratteristiche della pianta

Yucca

La Yucca è una pianta d’ appartamento molto apprezzata perchè pur essendo di facile coltivazione è molto bella e decorativa.
Le yucche sono facilmente riconoscibili dal tronco legnoso sovrastato da un ciuffo di foglie affusolate

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Ama un terriccio universale bilanciato e drenato.
Per migliorare il drenaggio aggiungiamo al terreno sabbia o di lapillo.
La yucca ha poche pretese ma ogni 2 – 3 anni richiede di essere rinvasata in quanto in appartamento cresce velocemente.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

le yucca amano luoghi luminosi, possibilmente lontano da fonti dirette di calore e dalla luce diretta del sole.
Generalmente si adattano senza problemi anche in condizioni di coltivazione non ideali.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

La yucca non ama il freddo ne tanto meno le correnti d’aria e le gelate.
La temperatura minima dove continua la sua vegetazione è di 7 gradi centigradi

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Le sue esigenze idriche sono minime (ha qualche pretesa in più durante il periodo di fioritura) fare attenzione a non creare ristagni d’ acqua.
Le irrigazioni dovrebbero essere effettuate solamente quando il terreno risulta totalmente asciutto.
A terreno asciutto irrigare abbondantemente fino a quando l’ acqua non fuoriesce nel sottovaso, attendere che il terreno ritorni completamente asciutto senza aggiungere altra acqua

quando come e quanto concimare

Concimazione

Dalla primavera all’ autunno, ogni circa 15 giorni, consigliamo di somministrare un concime liquido per piante verdi, diluito con l’acqua dell’irrigazione

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

L’ eccesso di umidità é la causa principale della comparsa di malattie nella pianta. La Yucca pur essendo una pianta molto resistente e longeva puo’  essere attaccata dal ragnetto rosso il quale provocherà l’ ingiallimento delle foglie e dalla  cocciniglia

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Vi consigliamo di travasare la Yucca nel periodo compreso fra il fine inverno e l’ inizio primavera.
Sul fondo del vaso deporre dell’ argilla, per facilitare il deflusso dell’ acqua, ed  usare un terriccio leggero con l’ aggiunta di sabbia

Piante da Frutto

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Quasi tutte Pieno Sole
Irrigazione  
Terreno  
Fioritura Primavera

Principali caratteristiche della pianta

Piante da Frutto

Il periodo migliore per piantare le piante da frutta va da metà ottobre a fine aprile.
Di piante da frutta ne esistono tantissime varietà e a seconda della varietà piccoli frutti, ciliegio, albicocco,pesco … la messa a dimora e’ differente
Le varietà nane sono particolarmente adatte ad essere piantumate in vaso e quindi possiamo creare un frutteto in miniatura  sul nostro balcone e o terrazzo.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terreno migliore per un frutteto dovrebbe essere drenante ma capace di trattenere l’umidità, sciolto e non troppo argilloso e con un ph  neutro.
Ovviamente ogni albero ha delle sue peculiarità specifiche,  ad esempio per i  piccoli frutti il suolo dovrà essere più umido e acido.
Un terreno ricco avrà una miglior struttura, resterà soffice e ossigenato, con una buona capacità di trattenere l’umidità.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Esistono alcune specie (piccoli frutti , ciliegi …) che riescono a fruttificare anche con poco sole, ma i risultati migliori si otterranno se esposte alla luce solare.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

La scelta delle piante da frutto deve essere fatta in funzione del luogo in cui verranno piantumate. Solamente in questo modo siamo sicuri di avere piante adatte alla zona climatica e quindi sufficientemente rustiche

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

L’irrigazione degli alberi da frutto dipende in primo luogo dalla loro grandezza, varieta’ e dal terreno
Per i primi due anni dopo il trapianto l’acqua è fondamentale.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Concimare gli alberi da frutto è un’operazione fondamentale per evitare possibili carenze nutrizionali e per mantenere il terreno fertile e produttivo.
La concimazione deve essere fatta prima dell’ inizio della primaverile e poi all’inizio del periodo invernale.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Le piante da frutto possono essere colpite da diversi parassiti, come la cocciniglia anche se le malattie provocate da funghi sono molto più pericolose.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

La potatura degli alberi da frutto è fondamentale per avere piante sane,fiorite e tanta frutta in tavola.
Potare gli alberi è un’arte, si consiglia quindi di seguire le indicazioni di un esperto o almeno documentarsi il più possibile.
La potatura più importante si effettua nei mesi invernali.

Bulbi a Fioritura Primaverile

Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione  
Irrigazione Moderata
Terreno Soffice, ben drenato
Fioritura Primavera

Principali caratteristiche della pianta

Bulbi a Fioritura Primaverile

L’autunno è il momento ideale per porre a dimora i bulbi a fioritura primaverile, in modo da poter godere di questi splendidi fiori all’ inizio della primavera.
I bulbi vanno messi a dimora 15-20 giorni prima dell’arrivo delle forti gelate invernali.
I bulbi che fioriscono in primavera sono tantissimi, i principali sono:
Giacinto, Narcisi e Tulipani, Fritillaria, Erythronium, Ciclamini, Lilium, Gigli e Fresie.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Prima di porre a dimora i bulbi, bisogna lavorare bene il terreno in modo da renderlo soffice, aggiungere della sabbia di fiume per favorire il drenaggio ed impedire ristagni idrici, e del concime organico ben maturo per offrire un substrato ricco che favorisca la crescita delle radici. I bulbi vanno interrati ad una profondità pari a circa 2 volte il diametro del bulbo. pollo

Skimmia

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne, sempreverde
esposizione Sole – Mezz’ombra
Irrigazione Normale
Terreno Soffice, ben drenato e acido
Fioritura Da marzo ad aprile

Principali caratteristiche della pianta

Skimmia

La Skimmia è un arbusto sempreverde, dal portamento compatto.
Ha foglie coriacee, verde brillante. Fiorisce tra marzo e aprile, i fiori sono bianco rosati riuniti in pannocchie e profumati.
I fiori sono seguiti da bacche di color rosso vivo che maturano tra agosto e settembre e durano tutto l’inverno.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Predilige terreni soffici, fertili, ben drenati, acidi o leggermente alcalini.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Tollera bene qualsiasi tipo di esposizione, anche se predilige zone a mezz’ ombra almeno nelle ore più calde della giornata.
E’ una pianta che ha particolare resistenza e tolleranza a venti freddi e all’ inquinamento urbano.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Non teme il vento e tollera temperature rigide anche inferiori ai -10°.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

La Skimmia è una pianta che non tollera la siccità.
Meglio irrigazioni scarse ma frequenti, in modo da tenere il terreno sempre umido e mai con ristagni idrici.  Si consiglia di utilizzare acqua piovana o demineralizzata

quando come e quanto concimare

Concimazione

Non necessita di grandi concimazioni, basta una volta all’ anno prima della fioritura con concimi a lenta cessione.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Un problema piuttosto frequente è la clorosi fogliare, causata da un pH troppo elevato del terreno.
L’ideale è irrigare il più possibile solo con acqua demineralizzata. E’ una pianta abbastanza resistente agli attacchi di parassiti.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

La Skimmia non necessita di grandi potature in quanto ha uno sviluppo molto lento. E’ necessaria la pulizia della pianta dalle bacche a fine inverno per stimolare la fioritura primaverile.

Azalea da interno

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti molto luminosi
Irrigazione Normale
Terreno Fertile, leggero e ben drenato
Fioritura Da marzo a giugno

Principali caratteristiche della pianta

Azalea Indica da Interno

L’Azalea indica fa parte della famiglia delle Ericacee. E’ una pianta da interno di piccole dimensioni dai 30 ai 50 cm di altezza. Verso fine inverno produce piccoli fiori raccolti in grappoli, generalmente sulle tonalità del rosa.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

L’Azalea indica necessita di un terreno fertile, leggero e ben drenato, non calcareo e tendenzialmente acido.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Va posizionata in un luogo ben illuminato ma lontana dai raggi diretti del sole che potrebbero danneggiare le foglie.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Essendo una pianta da appartamento la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 10°.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Nel periodo della fioritura e in estate è bene bagnare l’Azalea con annaffiature scarse ma frequenti in modo da evitare i ristagni idrici che potrebbero essere dannosi per l’apparato radicale. In inverno le annaffiature vanno diradate ma il substrato deve rimanere sempre umido.

quando come e quanto concimare

Concimazione

Concimare con concime liquido per ericacee ogni 2 settimane dalla fine della fioritura fino a metà estate.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Questa pianta è molto sensibile ai ristagni idrici, che possono portare a marciumi radicali o a malattie fungine.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

L’Azalea non necessita di grandi potature, va solo tenuta pulita togliendo di volta in volta i fiori secchi o le foglie rovinate.

UN VELO PER PROTEGGERE LE PIANTE DALLE GELATE

 

In Italia settentrionale gli inverni sono sovente lunghi e rigidi.
Questo potrebbe essere un serio pericolo per la sopravvivenza di alcune delle nostre piante , specialmente se coltivate all’ esterno e in vaso.
Se possedete una rimessa, nella stagione invernale vi consigliamo di trasferite le piante in vaso in questo luogo protetto.

Il locale ospitante dovrà avere le seguenti caratteristiche:
– Luminosità adeguata al tipo di pianta
– Temperatura interna superiore ai 5 gradi centigradi e quasi costante

Per chi non possiede uno spazio idoneo per riporre le piante, vi consiglio di ricoprire il vaso e la pianta stessa con il “Velo da Sposa
Il velo da sposa ovvero il TNT (tessuto non tessuto) è leggero, permeabile all’ acqua e traspirante, lascia filtrare la luce, e non ostacola in nessun modo il regolare sviluppo della pianta proteggendola dalle gelate.

Molto importante e’ fissare bene il velo senza piegare eccessivamente i rami che si potrebbero spezzare.

Il tessuto non tessuto non è impermeabile quindi è preferibile posizionare le piante in luoghi riparati, l’ ideale sarebbe un muro esposto a sud o sotto un porticato, in questo modo le piante saranno anche al riparo dal vento.

Per le piante messe a dimora in piena terra consigliamo di ricoprire il tronco e la chioma con il velo da sposa e utilizzare le foglie come pacciamante.
Le foglie proteggeranno il terreno dalle gelate e saranno un perfetto ingrediente per una pacciamatura completamente naturale

Le principali piante da esterno che devono essere protette durante il periodo invernale sono:Agrumi (consigliamo di riporli in un luogo protetto) ,Ulivo, Camellia, Oleandro, Mimosa, Melograno …

NB:
Gli agrumi consigliamo di riporli al riparo in ambienti chiusi e luminosi dove non vi siano assolutamente delle casse di mele in quanto la sostanza emessa dalle mele defoglia gli agrumi

Le bromelie fanno parte della famiglia delle Bromeliacee

Bromelia

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Ambienti luminosi ma non al sole diretto
Irrigazione Normale
Terreno Torba, sabbia grossolana e corteccia
Fioritura Primavera – Autunno

Principali caratteristiche della pianta

Bromelia

E’ una pianta di particolare bellezza che si adatta particolarmente al clima d’ appartamento. La bromelia e’ caratterizzata da foglie carnose di color verde chiaro da cui fuoriesce un fiore importante di color rosso – giallo.

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Il terreno perfetto per la bromelia è un miscuglio di terriccio e sabbia.

La luce ottimale per le piante

Esposizione

La bromelia va posizionata dove c’è una buona luminosità, evitando il sole diretto , poiché potrebbe provocare la bruciatura delle foglie.

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

Posizionarle in un a camera dove non faccia freddo e non vi siano correnti d’ aria. La Bromelia non supporta temperature inferiori ai 13 gradi.

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Nel periodo estivo annaffiare abbondantemente senza pero’ creare ristagni d’ acqua. Durante il periodo invernale si annaffiano moderatamente, il tanto da mantenere appena umido il terreno perché non deve mai restare asciutto.

quando come e quanto concimare

Concimazione

In primavera-estate sarà bene somministrare del concime liquido ogni 3-4 settimane.

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

Può essere colpita da dei ragnetti rossi e coccinaglia. Può anche soffrire di marciume radicale, se le innaffiature sono eccessive ed il terreno non è sufficientemente drenante.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

Nel periodo della ripresa vegetativa eseguire la potatura della pianta per contenerne le dimensioni.
La pianta richiede vasi molto grandi in quanto ha delle radici molto lunghe (a volte superano le dimensioni della pianta)

Ciclamino rosso da vaso

Ciclamino

 Principali Caratteristiche
Periodicità Perenne
esposizione Molta Luce ma non diretta
Irrigazione Apportata tramite sottovaso
Terreno Fertile fresco e un po umido
Fioritura Settembre – Maggio

Principali caratteristiche della pianta

Ciclamino

I ciclamini sono tra i fiori invernali che maggiormente resistono alle basse temperature, essenzialmente ne esistono due varietà:
I così detti ciclamini da vaso aventi foglie e fiori grandi di vari colori, generalmente vengono coltivati in vaso perchè sono varietà meno rustiche e nel periodo invernale devono essere ritirati in interno.
I ciclamini a foglie e fiori piccoli sono invece detti ciclamini da terra in quanto sono più rustici e generalmente vengono piantumati in piena terra in zona riparata dal sole e dal vento

Il terriccio giusto per la tua pianta

Terreno

Ama un terreno fertile , soffice, leggermente umido , ricco di humus e ben drenato

La luce ottimale per le piante

Esposizione

Il ciclamino è una pianta a fioritura prevalentemente invernale che non ama l’esposizione al sole e che preferisce l’ombra.
Per la coltivazione in giardino si consiglia di piantumarli all’ ombra degli alberi.
Per i ciclamini coltivati in vaso posizionarli in ambienti con molta luce ma facendo attenzione che non vengano colpiti dalla luce diretta del sole

La temperatura perfetta per la tua pianta

Rusticita’

In interno bisogna evitare di tenerli vicino a fonti di calore ma in stanze fresche, con una temperatura compresa tra 10 e 18 gradi
I ciclamini da esterno sopportano tranquillamente temperature inferiori ai 6 gradi. Supportano meglio temperature vicine allo zero che il caldo

Irrigare le piante in modo corretto

Annaffiatura

Durante il periodo della fioritura annaffiare ogni due o tre giorni. Nel periodo di riposo vegetativo le annaffiature possono essere ridotte.
Il terreno non deve mai essere troppo umido e si consiglia di svuotare i sottovasi

quando come e quanto concimare

Concimazione

Durante la fioritura concimate ogni 15 giorni con una modesta quantità di concime liquido specifico per piante da fiori diluito nell’ acqua di irrigazione
Dopo la fioritura interrompere la concimazione fino alla fine dell’ estate

come difendere e curare le tue piante

Malattie e Parassiti

I ciclamini possono essere soggetti a malattie fungine e marciume radicale.
Porre quindi molta attenzione alle innaffiature, evitando i ristagni idrici ed effettuare trattamenti preventivi con prodotti antifungini.

Consigli per mantenere in forma la tua pianta

Consigli

I ciclamini non necessitano di vere e proprie potature si consiglia pero’ di rimuovere al più presto le foglie e i fiori secchi permettendo alla pianta di non disperdere le proprie energie vegetative.