GARDEN ROAGNA VIVAI

Garden Roagn Vivai

Le Cure del Fiore Reciso

Redatto da Roagna Vivai Cuneo
A volte non riusciamo a dire quello che pensiamo. Un semplice fiore puo' farlo per noi...

Manipolazione del fiore reciso


  • I fiori non devono mai essere presi sotto il calice ma bensi’ a meta’ gambo
  • Non appoggiare mai I fiori sui tavoli in orizzontale ma infilarli in verticale nei vasi
  • Non lasciare mai i fiori fuori dall’ acqua 

La Pulizia dei fiori prima della messa a dimora in Vaso

Prima di deporre I fiori nel vaso bisogna pulire accuratamente il gambo con un coltello togliendo tutte le foglie , spine e germogli che verranno a contatto con l’acqua.
Questo viene fatto per prolungarne la durata. In quanto il fogliame che rimane sotto il livello dell’ acqua crea dei batteri che ostruiscono la base dello stelo impedendo l’assorbimento dell’ acqua e inoltre accelerano il sistema di putrefazione.
Per ritardare la putrefazione bisogna anche togliere tutti I fiori e le foglie secche o malformate.
 Sempre prima di deporre I fiori nel vaso bisogna eseguire il taglio del gambo. Per la maggior parte dei fiori il taglio deve essere eseguito in obliquo per aumentare la superfice di assorbimento.
Il taglio deve essere fatto con una lama molto affilata in modo da non comprimere il gambo e impedire l’assorbimento dell’ acqua.
Gli steli non vanno mai spezzati, né schiacciati, neanche quelli legnosi.
Raschiare lo stelo significa ridurre la durata del fiore.

Se e’ possibile soprattutto per i fiori con gli steli cavi bisognerebbe eseguire il taglio con lo stesso sott’ acqua per impedire la formazione di bolle d’aria nello stelo.

Per le piante che hanno il lattice nello stelo dopo il taglio bisogna cauterizzare con la fiamma di un accendino il lattice che fuoriesce che impedirebbe l’assorbimento dell’ acqua.

Per I gambi legnosi bisogna fare un incisione a croce alla base dello stelo e un altra incisione orizzontale a 4-5 cm

Trovare la giusta sistemazione dei fiori in casa

  • Tenere I fiori in un luogo luminoso ma non alla luce diretta del sole.
  • Tenere I fiori lontani dalle fonti di calore stufe,termosifoni.. In quanto l’alta temperatura provoca una maggiore traspirazione e consumo di sostanze nutritive che non possono essere compensate dall’ aspirazione dell’ acqua in vaso
  • I fiori devono essere posizionati in un luogo umido e ventilato ma non sogetto alle correnti d’aria .
  • Di notte i fiori preferiscono un ambiente fresco, sarebbe bene metterli fuori. Il vaso può essere collocato in terrazza in un luogo riparato. Il fresco notturno darà loro nuova vita
  • Specialmente nei mesi estivi o in locali con scarsa umidita’ spruzzare quotidianamente dell’ acqua sulle foglie e sulle corolle.
  • Tenere sempre I fiori lontani dalla frutta e dalla verdura le quali creano il gas etilene che accellera la fioritura ma ne accorcia la durata.

La Conservazione dei Fiori

Se L’acqua non viene filtrata da un depuratore conterra’ del fluoro e del ferro.
Tali sostanze per molte varieta’ di fiori sono dannose anche se presenti in piccola quantita’. Converrebbe quindi usare acqua piovana o acqua bollita e poi raffreddata a 20°.
All’acqua si possono aggiungere dei conservanti chimici che rallentano la formazione dei batteri e quindi del marciume.

In alternativa ai conservanti si puo’ usare:

  • Candeggina nella dose di un cucchiaino per litro d’acqua
  • Aspirina nella dose di una per litro dacqua
  • Succo di limone nella dose di un cucchiaino per litro d’acqua

Cure giornaliere

  • L’acqua deve essere sostituita almeno ogni due giorni, o rabbocata nel caso in cui si usi il conservante.
  • Rinnovare il taglio dello stelo ogni due/tre giorni togliendo circa 2-3 cm di stelo, per ridurre la presenza di batteri e migliorare l'assorbimento d’acqua.
  • Per mantenere i petali dei fiori piu’ freschi puo’ essere utile tagliare i pistilli per fare im modo che le sostanze nutritive siano tutte per la corolla.
  • Aggiungere dello zucchero nell’acqua in quanto il fiore reciso non eseguendo piu’ la fontosintesi necessita’ di nutrimento
  • Spruzzate della lacca per capelli sui fiori recisi per farli durare di più senza che perdano i petali. Tenete il vaporizzatore a una decina di centimetri sotto il fiore e spruzzate verso l'alto, in modo che la corolla non si pieghi

Pronto Intervento

Se ci accorgiamo che nonostante tutte le cure sopra descritte I fiori incominciano ad appassire possiamo procedere con i seguenti consigli:

  • Rinnovare il taglio dello stelo sotto l’acqua successivamente immergere per qualche secondo l’estremita’ del gambo nell’ acqua bollente e poi collocare nuovamente i fiori nel vaso in cui e’ stata sostituita l’ acqua con nuova acqua tiepida
  • Se nonostante gli interventi di prontosoccorso sopra descritti il fiore continua ad appassire bisogna provare ad immergere completamente i fiori in un contenitore pieno d’acqua tiepida e poi lasciarli a bagno per 30 minuti.