GARDEN ROAGNA VIVAI

Garden Roagn Vivai

Camelia (Camellia - Theaceae)

Generalita':

Camelia

Le Camelia , il cui nome botanico e' Camellia , sono arbusti con uno sviluppo eretto, tendono a crescere sia in altezza che in larghezza dando origine ad un arbusto arrotondato.
Il genere Camellia comprende una cinquantina di specie e innumerevoli varietà e ibridi.

  

Fioritura:

La Camelia japonica è un arbusto o albero rustico. Può raggiungere i 9/10 metri d’altezza, ha foglie scure, ovali, appuntite, lucide e cuoiose.
Fiorisce in primavera ed i fiori sono solitamente bianchi o rosa, grandi e vistosi.
La Camelia Sasanqua invece e un piccolo arbusto anch’esso rustico, di rapida crescita. Le foglie sono piccole e verde scuro e coriacee.
Fiorisce in autunno con fiori semplici bianchi o rosa. 

  
Fa fiori

Foglia:

 Pianta rustica e sempreverde.

Sempreverde

Rusticita:

 Questa pianta resiste anche a basse temperature ma l’apparato radicale, che è il più delicato,
deve essere protetto con un telo pacciamante. La Camelia è molto sensibile al vento.

Poco Rustica

Esposizione:

La camelia predilige zone a mezz’ombra soprattutto se le piante sono giovani. Vanno bene anche zone soleggiate l’importante è che le temperature non siano troppo alte e che il terreno sia sempre abbastanza umido.


Annaffiatura:

La Camelia è una pianta che necessita di annaffiature regolari sia in estate che in inverno.
Non sopporta periodi prolungati di siccità, il terreno deve essere sempre umido.
Se si vogliono ottenere arbusti vigorosi e una ricca fioritura è consigliabile controllare l'umidità del terreno anche durante i mesi freddi, poiché il vento freddo invernale potrebbe asciugarlo eccessivamente .
Nei mesi più caldi si consiglia la sera, di nebulizzare le foglie con l’acqua.

Annaffiare Abbondantemente

Concimazione:

Il terreno deve essere sempre ben concimato con concimi organici tipo stallatico ben maturo.


Terreno:

La Camelia preferisce terreno acido e non calcareo, deve essere misto di torba e foglie e ben drenato. Il drenaggio è molto importante perché un eccesso di acqua sulle radici potrebbe provocare marciumi radicali e far morire la pianta.


Parassiti e Malattie:

La Camelia talvolta può essere attaccata da funghi e parassiti come: l’oidio, gli afidi e le cocciniglie, che non causano solo danni diretti rovinando la pianta, ma anche indiretti depositando su di essa la melata, sostanza che aiuta lo sviluppo delle fumaggini.
Ma il vero nemico che talvolta può attaccare la Camelia, è una specie di coleottero che attacca dapprima le radici e poi le foglie, facendola morire.